Tragedia alla Spezia, bimbo di 11 mesi muore per insufficienza respiratoria

di Alessandro Bacci

Il piccolo è arrivato con tosse persistente in ospedale, la situazione si è aggravata fino all'arresto cardio-circolatorio. Ipotesi infezione da RSV

Tragedia alla Spezia, bimbo di 11 mesi muore per insufficienza respiratoria

Tragedia alla Spezia: nel pomeriggio di domenica si è presentato al Pronto Soccorso dell’Ospedale Sant’Andrea un bambino di 11 mesi accompagnato da entrambi i genitori. I due hanno riferito al personale sanitario di essere preoccupati poiché il figlio presentava da circa 24 ore una tosse persistente con progressivo aggravamento. Il paziente dopo essere stato sottoposto a triage e a tampone antigenico – risultato negativo – è stato inviato al Pronto Soccorso pediatrico dove gli specialisti, dopo una prima valutazione, ne hanno disposto il ricovero.

La situazione del piccolo si è rapidamente aggravata tanto da richiedere l’intervento del rianimatore per effettuare un trasferimento protetto all’ospedale Gaslini di Genova, quale centro regionale di riferimento. Purtroppo, a causa della grave instabilità clinica subentrata, l’opzione è stata scartata ed è stata l’equipe di trasporto della Terapia Intensiva del Gaslini ad intervenire presso l’ospedale Sant’Andrea con cui da tempo esiste un rapporto di collaborazione strutturata e consolidata.

Vani sono stati i ripetuti tentativi, protrattisi per oltre un’ora e mezzo, di rianimare il bimbo che è deceduto per arresto cardio-circolatorio intorno alle 4 del mattino. L’ipotesi diagnostica è di insufficienza respiratoria acuta sostenuta da un’infezione da RSV (virus respiratorio sinciziale) poiché il paziente è risultato positivo alla ricerca dei patogeni respiratori effettuata su tampone. Domani mattina verrà eseguito il riscontro diagnostico sulla salma per accertare la causa della morte.