Tokyo 2020, l'Italia dei record: 38 medaglie, 5 ori dall'atletica

di Edoardo Cozza

Clamorosa giornata per i colori azzurri, che conquistano tre primi posti, tra cui uno storico oro nella 4x100. Festeggiano anche Palmisano (20km marcia) e Busà (karate)

Tokyo 2020, l'Italia dei record: 38 medaglie, 5 ori dall'atletica

I Giochi Olimpici non sono mai stati così azzurri: a Tokyo 2020 l'Italia arriva a quota 38 medaglie (10 ori, 10 argenti, 18 bronzi) distruggendo il precedente record di 36, toccato a Roma 1960 e Los Angeles 1932.

Ben 5 medaglie d'oro sono arrivate dall'atletica: anche questo un primato mai raggiunto prima.

La giornata di venerdì è stata foriera di emozioni azzurre: nella mattinata italiana Antonella Palmisano ha dominato la 20 km femminile di marcia, bissando il successo di Stano tra gli uomini e regalandosi una grandissima gioia dopo una gara condotta praticamente sempre in testa.

A seguire il tatami giapponese ha regalato la gioia olimpica a Luigi Busà, che ha conquistato il gradino più alto del podio nel karate, categoria 75 kg del kumite: dopo il bronzo della genovese Viviana Bottaro, l'arte marziale esordiente ai Giochi ha regalato un'altra gioia all'Italia.

Nel pomeriggio italiano, poi, la magnifica vittoria della 4x100 italiana: nella staffetta regina per eccellenza Patta, Jacobs, Desalu e Tortu hanno sconfitto sul filo di lana il quartetto inglese, trionfano con un solo centesimo di vantaggio.

Un risultato eccezionale che impreziosce una spedizione azzurra che resterà nella storia.