Rossiglione, brucia mansarda, notte fuori casa per una famiglia genovese

di Michele Varì

Si era trasferita in campagna prima del'inizio della quarantena. L'incendio ha impegnato i pompieri dall'una e all'alba

Rossiglione, brucia mansarda, notte fuori casa per una famiglia genovese

Mansarda in fiamme in una casa indipendente nei boschi di Rossiglione, in val Gargassa, sulla strada per Tiglieto.


L'allarme è scattato all'una di notte: per spegnere le fiamme sul posto sono giunte numerose squadre di vigili del fuoco dal distaccamento di Multedo, dalla centrale di Genova e dal basso Piemonte.

I pompieri hanno operato sino all'alba, quando finalmente sono riusciti a domare le fiamme e permettere agli abitanti (coniugi, figli e un nonno) di rientrare in casa, nel piano terra dell'abitazione di tre piani.

La famiglia, residente a Genova, era riuscita a trasferirsi nella casa in campagna prima dell'inizio della quarantena. Proprio l'utilizzo prolungato dell'impianto di riscaldamento potrebbe avere provocato il surriscaldamento della canna fumaria e il conseguente incendio.
Sul posto anche i carabinieri della zona.

(Foto d'archivio)