Spezia, Thiago Motta firmerà un triennale: ora ritiro e mercato

di Edoardo Cozza

Definito l'accordo tra l'ex centrocampista e la società dopo l'incontro col ds Pecini: il neo-tecnico avrà alcuni collaboratori fidati nello staff

Spezia, Thiago Motta firmerà un triennale: ora ritiro e mercato

Manca poco all'ufficialità, ma ormai sembrano difficili passi indietro: Thiago Motta sarà il nuovo allenatore dello Spezia. L'ex centrocampista italo-brasiliano, prossimo a compiere 39 anni, si è confrontato con il diesse Pecini e ha definito l'accordo per un triennale. Superata, dunque, la concorrenza degli altri nomi sul taccuino dei dirigenti spezzini, ovvero quelli di Eugenio Corini e Rolando Maran. 

Tra i collaboratori che faranno parte del suo staff uno dovrebbe essere Simon Colinet, francese con trascorsi al Genoa da preparatore atletico, e Alfred Dossou Yovo, allenatore dei portieri con un passato tra Lione e Psg. 

Con l'arrivo in panchina di Thiago Motta potrà, dunque, prendere ufficialmente il via la seconda stagione in Serie A dello Spezia: tanti i nodi sul mercato, ma intanto la squadra partirà per un ritiro diviso in due fasi: prima dal 12 al 25 luglio a Prato dello Stelvio, poi dal 28 luglio al 7 agosto a Ronzone.