Condividi:


Spezia, il primo passo è fatto. Italiano: "Penso che la città sia orgogliosa di noi"

di Redazione

"Vincere senza subire goal non era facile. Ora prepariamoci al meglio per la sfida di giovedì"

Lo Spezia si aggiudica il primo round della doppia sfida playoff che vale la Serie A, battendo di misura e a domicilio il Frosinone. Tutto è ancora da giocare ma, al "Picco, la squadra di Vincenzo Italiano potrà contare su un doppio vantaggio: l'1-0 dell'andata e il miglior piazzamento al termine del campionato. "Siamo davvero soddisfatti di aver ottenuto questo grande risultato contro una squadra davvero ostica - ha commentato il tecnico degli aquilotti al sito ufficiale dello Spezia Calcio - Si sarebbe potuto fare anche un gol di pù in un paio di occasioni, ma penso che ci sia da essere soddisfatti per il risultato raggiunto, perché venire allo Stirpe e vincere senza subire gol non era affatto facile, ma questo era solo il primo round, la sfida è ancora davvero lunga. Abbiamo vinto meritatamente, macinando gioco e creando anche diverse palle-gol".

"Io penso che in questo momento ci sia un città intera in festa - ha aggiunto - non tanto per il risultato quanto perché ancora una volta questi ragazzi hanno dato l'anima per l'intero arco della partita; mettono cuore, mettono attaccamento alla maglia e penso che la città sia orgogliosissima di loro, l'ha dimostrato nella gara di ritorno contro il Chievo rimanendo vicina alla squadra per provare a compiere una grande impresa; abbiamo bisogno del calore e dell'affetto di questa città, la carica dei nostri tifosi dovrà essere la motivazione in più per il round finale. Fino al giorno della partita di ritorno non dormirò, perché i nostri avversari sono abituati a rimonte del genere e l'hanno dimostrato anche recentemente; in questo momento sono contento, ma al tempo stesso concentrato sui prossimi novanta minuti, perchè il calcio è imprevedibile e dovremo rimanere concentrati sull'obiettivo per riuscire a tagliare un traguardo storico per questa società".

"Il primo round è andato come speravamo e ne siamo orgogliosissimi - ha concluso Italiano - ma ora bisogna pensare solo alla gara di giovedì; sarà importante non abbassare la guardia, dovremo fare una prestazione in cui la concentrazione e la determinazione dovranno essere massime per tutta la partita, proprio come abbiamo fatto nella gara in casa contro il Chievo. Comunque sono fiducioso, ora prepariamoci al meglio per il 20 agosto".