Spezia corsaro vince a Frosinone (0 a 1) e vede la serie A

di Redazione

Per realizzare il sogno al Picco basterà non perdere con due gol di scarto

 

Lo Spezia vince espugnando (0 a 1) soffrendo, ma in modo meritato, il campo del Frosinone di Nesta e vede la serie A sempre più vicina, ormai lontana pochi giorni. Giovedì al Picco, con il proprio popolo a soffiare dall'esterno dello stadio, basterà non perdere con meno di due gol di scarto e poi finalmente accederà sul palcoscenico più prestigioso.

 

La sintesi della cronaca della partita

Dopo 17' gara equilibrata e bloccata, risultato di zero a zero.

Unica occasione per lo Spezia di Gyasi con un colpo di testa alto. Al 17' leggeri infortuni a Vitale e a Dionisio.

Al 20' occasione per il Frosinone con Dionisi, salva Erlic.

Gol Spezia, a segno va il ghanese Gyasi al 22' che appena in area finta un cross e batte il portiere Bardi.

Subito dopo ammonizione dell'attaccante del Frosinone Dionisi che abbatte Novakovich, già diffidato, salterà il ritorno.

33' Ammonizione di Terzi. Punizione di Maiello, esce e para Scuffiet.

41' Tiro di Gori parato in due tempi da Scuffiet.

Sale la pressione del Frosinone, due minuti di recupero prima della fine del primo tempo.

Fine primo tempo con Spezia in vantaggio: 0-1.

Iniziato il secondo tempo.

52' Numero di Galabinov in area, rimpallo favorisce Nzola che tira davanti alla porta e si mangia il raddoppio spedendo la palla alta.

57' Esce Dionisi ed entra Ciano per il Frosinone

57' Cross di Gori, Paganini manda alto di testa

68' Ammonito Matteo Ricci per intervento duro a centrocampo su Rohden.

71' Cambio per il Frosinone. Esce Gori entra Tribuzzi

73' Ottima chiusura di Paganini sul generoso Gyasi, che poi viene ammonito per avere ritardato l'avvio del gioco.

74' Esce Galabinov, entra Federico Ricci.

75' Occasione per il Frosinone che adesso spinge e costringe lo Spezia a difendersi: tira Tribuzzi, para Scuffiet

79' Ammonito Erlic che dopo essere stato superato stende Tribuzzi.

83' Ammonito Novakovi per un'entrata dura su Erlic. poi sostituzione nel Frosinone, esce Salvi entra Beghetto.

90' Paganini tira, Terzi respinge con il corpo.

Nzola sfiora il 2 a 0.

Quattro minuti di recupero

90 + 4: La partita finisce 0 a 1 per gli Aquilotti che vedono il sogno della promozione sempre più vicina. Allo Spezia infatti per andare in serie A basterà non perdere con due gol di scarto. I tifosi sono già pronti ad spingere la squadra anche dall'esterno del Picco.

 

La partita decisiva è in programma giovedì prossimo, 20 agosto, al Picco.

Allo Spezia bastavano due pareggi per centrare l’obiettivo serie A ma il Frosinone allenato da Alessandro Nesta non è una squadra da prendere sottogamba visto che nei playoff ha eliminato Cittadella e Pordenone. Ad arbitrare il match di questa sera è stato l'arbitro Francesco Fourneau di Roma.

Le formazioni iniziali

FROSINONE (3-5-2): Bardi; Brighenti, Ariaudo, Krajnc; Salvi, Rohden, Maiello, Gori, Beghetto; Dionisi, Novakovich.

SPEZIA (4-3-3): Scuffet; Ferrer, Erlic, Terzi, Vitale; Bartolomei, Ricci, Maggiore; Gyasi, Nzola, Galabinov.