Spacciatore consegnava la droga a domicilio usando una bici 'Graziella' rosa

di Fabio Canessa

Pusher marocchino 'ecologico' arrestato dalla polizia, aveva 14 involucri di cocaina purissima

Spacciatore consegnava la droga a domicilio usando una bici 'Graziella' rosa

Il futuro del commercio è la consegna a domicilio. Possibilmente green, per rispettare l'ambiente. Lo aveva capito bene uno spacciatore di Lavagna che, per rifornire i turisti di soggiorno nel Tigullio, prendeva appuntamento per telefono e portava la cocaina direttamente a casa loro a bordo di una bicicletta 'Graziella' di colore rosa.

A mettere fine al business, a suo modo innovativo ed esemplare, sono stati gli agenti del commissariato di Chiavari impegnati in un servizio straordinario di contrasto al traffico di stupefacenti. Il pusher, di nazionalità marocchina, è stato trovato in possesso  di 14 involucri di cocaina purissima del peso complessivo di circa 12 grammi.

Al momento dell'arresto ha provato a fuggire ma è stato raggiunto dai poliziotti ai quali ha dichiarato di essersi spaventato perché pensava ad una rapina, avendo nella tasca dei pantaloncini un quantitativo di droga per un valore di 1.400 euro. Sequestrati anche 215 euro in banconote di piccolo taglio, provento dello spaccio. Il giudice gli ha imposto il divieto di dimora a Lavagna per specifici precedenti legati alla droga.