"Si chiamava Faber": la festa per ricordare De André a vent'anni dalla sua scomparsa

di Claudio Cabona

Domenica 21 luglio al Porto Antico Federico Sirianni sarà accompagnato da tantissimi ospiti

Un viaggio nel mondo di Faber, tra musica e narrazione, tra racconti e note. Uno spettacolo unico che nasce dall'esigenza di riproporre i temi trattati nelle canzoni di Fabrizio De André a 20 anni dalla sua scomparsa. Un tributo, quindi, che non vuole essere retorico e banale, ma che abbracci le diverse sfaccettature del cantante genovese, nel rispetto della sua poliedricità culturale. Tutto questo domenica 21 luglio 2019, alle ore 20.30, in Piazza delle Feste al Porto Antico di Genova, nell'ambito della rassegna Porto Antico EstateSpettacolo 2019. L’esperienza personale del cantautore Federico Sirianni, il quale ha avuto modo di conoscere e condividere alcuni momenti della sua vita con De André, è resa viva attraverso un racconto agile e poetico, ampliata ed arricchita con l'originale interpretazione di Max Manfredi. C’è una Genova leggendaria e una Genova calpestata e sofferta sulla propria pelle a fare da set principali ai racconti e alle canzoni. Quelle canzoni, non necessariamente le più famose, ma quelle che riescono forse a esprimere la gigantesca umanità di cui era pervaso questo artista unico e irraggiungibile. Successi e consensi, repliche e migliaia di spettatori a Milano e Torino.