Condividi:


Scuola Liguria, Toti: "L'entrata scaglionata dalle 7.45 alle 8.40"

di Redazione

"Per il trasporto pubblico serve una capacità all'80%. Al lavoro si può stare a meno di un metro è chiaro che si può fare anche sui bus"

"Tutte le aziende di trasporto pubblico locale ci hanno ribadito che per poter garantire un servizio efficace, coerente con la riapertura delle scuole il 14 settembre, abbiamo bisogno che i mezzi abbiano l'autorizzazione ad una capacità di carico dell'80% di quanto previsto dalla Carta di circolazione". Lo riferisce il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti stamani in una diretta video via fb al termine di un incontro con le aziende di Tpl, Anci, province ed Alisa sulle misure anti covid in vista della ripresa delle scuole. "Come sapete sull'extraurbano vige già in Liguria una capacità di carico del 100% autorizzata da una mia ordinanza, - aggiunge - ovviamente con l'uso delle mascherine, così abbiamo chiesto al Governo di poter caricare sui nostri mezzi di trasporto pubblico urbano l'80% delle persone".

"La Regione Liguria sta valutando la possibilità di utilizzare mezzi di trasporto privati come i pullman granturismo nelle rete provinciale in concomitanza con la riapertura delle scuole il 14 settembre." - Spiega Toti - L'obiettivo "è agevolare i Comuni dell'entroterra più difficilmente raggiungibili che altrimenti con la flessibilità di ingresso a scuola rischierebbero di non poter usufruire del servizio, un pezzo del trasporto privato inizialmente potrà venire in aiuto, fino a quando le aziende di trasporto pubblico non si doteranno dei mezzi necessari".

"Se nei luoghi di lavoro e nei negozi si può stare a meno di un metro di distanza utilizzando la mascherina chirurgica, è chiaro a tutti che lo si può fare anche sugli autobus, con un gradiente di sicurezza che riteniamo accettabile. - Prosegue Toti - Sugli scuolabus ci sono delle linee guida già emanate precedentemente secondo cui nei viaggi di meno o più di un quarto d'ora ci siano delle precauzioni".

Per prevenire la diffusione del coronavirus il Provveditorato agli studi della Liguria ha indicato che gli orari di ingresso nelle scuole dal 14 settembre oscilleranno all'incirca tra le 7.45 alle 8.40. L'obiettivo della "flessibilità all'ingresso è evitare folle di studenti che si accalcano sulle scale prima dell'inizio delle lezioni".