Savona, nel 2022 Villa Zanelli tornerà a disposizione dei cittadini

di Alessandro Bacci

Sarà aperto un bando per la gestione da affidare a un privato. La villa ospiterà un albergo un museo, un ristorante e uno stabilimento balneare

Savona, nel 2022 Villa Zanelli tornerà a disposizione dei cittadini

Dopo 20 anni di abbandono Villa Zanelli, gioiello liberty di Savona nel 2022 tornerà a disposizione dei cittadini. Lo hanno annunciato il presidente della Liguria Giovanni Toti e l'assessore Marco Scajola durante un sopralluogo ai lavori di restauro finanziati dalla Regione. L'immobile è di Arte Genova. I lavori si concluderanno nel gennaio del 2022. Il finanziamento complessivo è di oltre 6,4 milioni. Una volta ristrutturata la villa ospiterà un albergo, un museo, un ristorante e uno stabilimento balneare: sarà fatto un bando per la gestione da affidare a un privato.

"Abbiamo lavorato molto - spiega il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti - per restituire alla città questo capolavoro liberty e dopo aver trovato i finanziamenti siamo a buon punto con i lavori. Ritengo che la collaborazione tra pubblico e privato possa rappresentare un grande valore aggiunto. Grazie alla gestione privata avremo una struttura utilizzata e non una di quelle aperte per il custode che le osserva malinconico".

Il recupero prevede di mantenere, valorizzare e recuperare i numerosi elementi della struttura che sono oggetti originali di grande pregio. "Villa Zanelli - aggiunge l'assessore regionale all'Urbanistica Marco Scajola - rappresenta uno degli interventi a livello regionale di maggiore importanza sul piano della riqualificazione di uno storico immobile di grande valore. Grazie a un'opera coraggiosa diventerà una struttura di qualità, un esempio di come recuperare immobili di rilevanza urbanistica e storica e restituirli alla cittadinanza".