Sanremo, netturbino picchiato a sangue nella notte da due giovani

di Redazione

La polizia ha fermato un 18enne e un 17enne che hanno aggredito l'uomo, forse in preda all'alcol

Sanremo, netturbino picchiato a sangue nella notte da due giovani

Un diciottenne, Danilo D., è stato arrestato dalla polizia per aver pestato a sangue un netturbino, la scorsa notte, in zona Borgo, a Sanremo, per motivi ancora in fase di accertamento. Nei guai anche un minorenne, M.C., di 17 anni. Il maggiorenne è stato arrestato per concorso in lesioni aggravate, mentre l'amico dovrà rispondere anche di lesioni, resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale. Stando a quanto ricostruito, l'operatore ecologico stava effettuando servizio di raccolta e spazzamento assieme a un collega, quando è stato avvicinato dai due ragazzi. A iniziare sarebbe stato il minorenne, già noto alle forze dell'ordine, che ha colpito l'uomo con un casco, senza alcun motivo. Successivamente è stata allertata la polizia.

Una pattuglia è riuscita a intercettare i due, poco lontano dal luogo dell'aggressione. Subito bloccati, forse in preda all'alcol, hanno cominciato ad aggredire, minacciare e picchiare gli agenti con calci e pugni. Alla fine sono stati riportati alla calma e condotti in caserma. Il netturbino, invece, ha riportato la frattura di uno zigomo ed è stato portato all'ospedale Santa Corona di Pietra Ligure.

"Voglio rivolgere un augurio di pronta guarigione all'operatore di Amaie Energia brutalmente aggredito questa notte. A lui vanno la solidarietà e la vicinanza mia e di tutta l'amministrazione comunale" ha dichiarato il sindaco Alberto Biancheri a proposito dell'aggressione. "Un fatto molto grave e increscioso - aggiunge il primo cittadino -. Quello che colpisce oltremodo, avendo sentito la ricostruzione dei fatti, è l'aggravante di aver usato una tale violenza senza alcun motivo. Questo fa pensare che ieri notte a farne le spese è stato un nostro operatore di Amaie Energia durante le sue mansioni, ma poteva essere chiunque si fosse ritrovato a passare di lì in quel momento. Questa mattina ho chiamato il dirigente del Commissariato di Sanremo dott. Santoro per ringraziare la Polizia di Stato per il celere intervento che ha portato all'immediato arresto dei colpevoli, durante il quale anche gli agenti intervenuti hanno tra l'altro subito violenta resistenza".