Condividi:


Sampdoria, Ranieri: "Il colpo basso è stato l'infortunio dell'autogol prima del riposo"

di Maria Grazia Barile

Il tecnico è stato espulso nel finale dall'inesperto arbitro Marinelli: "Il Bologna perdeva tempo e lui lasciava fare"

Sampdoria a due facce con il Bologna: bene nel primo tempo, molto male nella ripresa. Mister Ranieri commenta la sconfitta attribuendola soprattutto agli episodi: "Avevamo iniziato bene, ma abbiamo perso il filo del discorso dopo il secondo gol, concedendo dei contropiede. Peccato, avevamo fatto un buon primo tempo. Dispiace, l’infortunio dell’autogol proprio prima dell’intervallo è stato un colpo basso".

L'analisi del tecnico prosegue: "Dopo l’1-2 abbiamo fatto dieci minuti bene, trovando anche un’occasione di Quagliarella. Poi però siamo stati troppo precipitosi. Sono stati due colpi ravvicinati difficili da digerire e li abbiamo patiti. Abbiamo lasciato Quagliarella troppo solo, e non è stata una grande scelta. Ho cercato di aumentare la protezione del centrocampo, ma così è rimasto isolato. Dobbiamo riprendere subito il nostro filo conduttore".

Infine l’espulsione: "Ho ripetuto all’arbitro che perdevano tempo, mentre lui lasciava fare. Così abbassavano la tensione. Si è offeso e mi ha mandato fuori. Poi ha iniziato a redarguirli pure lui".