Condividi:


Sampdoria, Ranieri amareggiato: "Abbiamo fatto quattro gol in pratica"

di Alessandro Bacci

Il tecnico: "Non hanno fatto il quarto perchè non abbiamo sbagliato il quarto passaggio. Leris non ha sbagliato. Giochiamo bene e perdiamo..."

La Sampdoria esce sconfitta nel derby e Claudio Ranieri prova a dare una spiegazione per una partita che per 60 minuti è stata dominata prima del blackout: "È successo che abbiamo fatto quattro gol in pratica. Tutte e tre le azioni di contropiede del Genoa sono state frutto di nostri passaggi sbagliati, è giusto che si paghi in Serie A. Complimenti al Genoa che ha saputo soffrire per un'ora e ha trovato il pareggio e la vittoria."

C'è stato un calo fisico? "Sono stati errori tecnici non fisici. Io credo che gli ultimi sei gol che abbiamo concesso sono regali nostri. Dobbiamo essere umili, riconoscerli e voltare pagina. Non possiamo continuare così, giochiamo bene e perdiamo le partite.

Verre? "Gran partita, oltre a un gran gol"

Smarrita la personalità? "L'anno scorso stavamo sempre con l'acqua alla gola per cui non pensavamo di giocare bene. Oggi abbiamo preso dei giocatori importanti e pensiamo tutti di poter giocare bene. Dobbiamo fare quello che siamo abituati a fare senza volerci mettere al livello dei tre nuovi acquisti. Non dobbiamo voler fare qualcosa di più a tutti i costi."

Come si spiega una mezzora così? "Hanno fatto tre tiri in porta, non avendo fatto il quarto passaggio sbagliato non hanno potuto fare il quarto gol."

Leris e Silva sembravano stanchi, andavano cambiati prima? "Se li cambio è perchè li cambio, se non li cambio è èerchè non li cambio. Non ha sbagliato Leris, perchè sa che se si gira ci deve essere qualcuno in appoggio..."

Gabbiadini? "Gabbiadini deve trovare il ritmo di gioco e lui per due volte c'è andato vicino per cui mi ha sorpreso in positivo."