La Sampdoria spreca, il Genoa no: i rossoblu vincono 3-1 e avanzano in coppa

di Alessandro Bacci

Il Grifone torna a vincere il derby dopo un primo tempo di sofferenza e la grande reazione nella ripresa. Scamacca ancora decisivo con due reti

Il derby della Lanterna torna a colorarsi di rossoblu. Il Genoa batte la Sampdoria 3-1 e vola agli ottavi di Coppa Italia. Una partita dalla doppia faccia controllata senza problemi dalla Samp nel primo tempo è ribaltata dai rossoblu nella ripresa. Il cinismo premia il Genoa, i blucerchiati sono condannati ancora dagli errori.

Nel primo tempo la Sampdoria si dimostra subito più convinta. Dopo soli cinque minuti La Gumina colpisce una traversa con deviazione di Marchetti. Attaccante sfortunato ma ottimo intervento del portiere. Pochi minuti più tardi è Adrien Silva a scaldare nuovamente i guantoni dell'estremo difensore con un destro violento ma centrale. La Samp continua a costruire gioco e pressare gli avversari e al 17' Valerio Verre si inventa un destro dal limite dell'area che colpisce la traversa e si insacca in rete. 1-0 meritato per la squadra di Ranieri. Il Genoa fatica maledettamente a uscire dalla propria metà campo e a costruire azioni da goal. L'unico squillo è al 28' con un colpo di testa di Goldaniga che termina sul fondo senza preoccupare Audero. Rolando Maran prova a passare alla difesa a quattro ma la scossa non arriva. Il primo tempo termina 1-0 per la Sampdoria.

La ripresa sembra aprirsi nello stesso modo con i blucerchiati in controllo e il Genoa in difficoltà. Al 57', però, la partita si trasforma. Leris sbaglia malamente un appoggio sulla trequarti e regala il pallone a Pellegrini che lancia Shomurodov in porta, l'attaccante serve Scamacca che appoggia facilmente in porta. 1-1 e Grifone rinato. Al 67' i rossoblu sorprendono ancora la difesa blucerchiata con Scamacca che di testa trova la grande parata di Audero, sulla respinta Lerager si fionda sul pallone e trova la rete del vantaggio. 1-2 al Ferraris. La Sampdoria si sbilancia in avanti e il Genoa ne approfitta ancora: Badelj lancia in porta Scamacca che si inventa un tiro a giro potentissimo su cui Audero non può arrivare. 1-3 Gran gol e delirio rossoblu. La Samp dopo aver dominato la gara per un tempo non riesce a reagire. Ranieri le prova tutte inserendo Gabbiadini, Candreva e Damsgaard ma il Genoa si chiude a riccio e non corre grandi rischi. Il derby è rossoblu.