Mercoledi, 26 giugno 2019  

Sampdoria, Garrone a Ferrero: “Se me la vende allo stesso prezzo, io la ricompro”

Botta e risposta a Forever Samp, l'ex presidente ai tifosi sotto casa: "Farò tutto il possibile perché non muoia"
2019-06-11T22:25:51+00:00

“Ferrero mi vuole vendere la Samp? Allo stesso prezzo a cui l’ha pagata lui, a me va bene”. Botta e risposta in diretta tra l’ex presidente blucerchiato Edoardo Garrone, che ha incontrato una rappresentanza di tifosi sotto casa sua a Genova, e l’attuale patron in contatto con Forever Samp via smartphone.

“Se vuole gliela rivendo. Se prende Romei, i suoi amici consiglieri e aggiunge 25 milioni all’offerta di Vialli e io me ne vado a piedi alla Madonna della Guardia. Mi paghi e io vado via”, è quanto ha riferito Ferrero a Forever Samp.

“Ferrero è un buffone, un cialtrone: su questo avete ragione. La preoccupazione di tutti è che uno così possa saltare per aria. Ma posso garantire che la società è sana. Chi conosce bene il calcio sa che è impossibile far passare distrazioni di fondi. Ferrero non può prendere soldi dalla Sampdoria. Io ho ceduto a fari spenti. Qualunque trattativa è fatta di tatticismi, non sappiamo se la trattativa è veramente chiusa con Vialli”, ha detto Garrone a proposito della nota ufficiale con cui la CalcioInvest ha annunciato l’interruzione dei rapporti con Ferrero per la cessione del club.

“Se è vero che Ferrero ha problemi questi non possono avere ripercussioni con la Samp. L’unico che ci rimette è lui – ha continuato l’ex presidente di fronte a Enrico Bosotin, organizzatore della serata, e altri ultrà – Ad un certo punto la Samp sembrava anche che potesse arrivare in Europa. Io non voglio fare l’ottimista e non posso fare promesse. Ma una sì: prima che la Sampdoria muoia, io farò di tutto il possibile“. E sulla cessione di anni fa: “Non mi ha contattato Ferrero. Mi ha contattato l’avvocato Romei”.

TELENORD