Sampdoria, D'Aversa: "La paura non deve prendere il sopravvento"

di Maria Grazia Barile

"Abbiamo fallito tre partite, bisogna rimboccarsi le maniche e fare punti per uscire da questa situazione"

Sampdoria, D'Aversa: "La paura non deve prendere il sopravvento"

"Peccato, mi aspettavo qualcosa di più, siamo andati in vantaggio e all’inizio dei due tempi abbiamo fatto meglio. Dobbiamo dare merito al Torino, ma siamo noi che abbiamo avuto le migliori palle gol, quella di Thorsby e quella di Quagliarella". Così D'Aversa dopo la sconfitta con Torino, terza consecutiva.

Il tecnico aggiunge: "Non siamo stati bravi a preservare il risultato e abbiamo concesso le reti con troppa semplicità. Dobbiamo migliorare degli aspetti ma la paura non deve farla da padrona. Abbiamo avuto tre partite casalinghe per allontanarci dalla zona pericolante e le abbiamo fallite, venendo rimontati. Bisogna rimboccarsi le maniche e fare punti, così da uscire da questa situazione. Bisogna compattarsi e ritrovare lo spirito battagliero. La differenza nelle partite sta nella voglia e nella determinazione di portare a casa un risultato a tutti i costi".

Sulla mancata sostituzione di Thorsby, ferito al sopracciglio e con una vistosa fasciatura alla testa per gran parte dell'incontro, il tecnico ha dichiarato: "Si sentiva di rimanere in campo, malgrado l’infortunio. Peccato avesse subito il colpo appena prima del pareggio granata. Ora, in campionato, ci attende una partita importante con lo Spezia"