Sampdoria, D'Aversa è confermato ma Ferrero riflette sul futuro

di Alessandro Bacci

L'atteso ribaltone alla fine non è arrivato, nonostante due prestazioni insufficienti con Torino e Bologna e il magro bottino di 9 punti in 12 partite

Sampdoria, D'Aversa è confermato ma Ferrero riflette sul futuro

Roberto D'Aversa resta, per il momento, sulla panchina della Sampdoria. L'atteso ribaltone alla fine non è arrivato, nonostante due prestazioni insufficienti con Torino e Bologna e il magro bottino di 9 punti in 12 partite. Il suo esonero sembrava solo una formalità, invece la società ha rinnovato la fiducia all'allenatore. Una notizia che ha lasciato un po' di stupore anche tra la tifoseria. La squadra non ha convinto, è apparsa disunita e anche le scelte tecniche hanno dimostrato un po' di confusione.

Per il momento il tecnico dalla Sampdoria resta Roberto D'Aversa che potrebbe avere ancora una possibilità nella trasferta di Salerno dopo la sosta. Un vero e proprio scontro salvezza. La situazione in casa blucerchiata continua ad essere in costante evoluzione. Domani la Samp riprenderà gli allenamenti a Bogliasco e, a meno di colpi di scena, sarà proprio D'Aversa a guidare la sessione. La società ribadisce che il mancato esonero non è dettato da un fattore economico, anche se l'ingaggio di un nuovo tecnico andrebbe inevitabilmente a influire sulle casse del club. In passato, però, Ferrero ha dimostrato di non badare a spese per sistemare la situazione in panchina: i casi Montella e Ranieri ne sono un esempio. 

Di certo sono ore di riflessione. La Sampdoria si trova in zona retrocessione e se non arriverà una deciso cambio di rotta il futuro appare oscuro. In questo momento, comunque, l'unica alternativa per Ferrero sembra essere rappresentata da Marco Giampaolo. Appena farà ritorno a Genova il presidente si confronterà con D'Aversa e con i giocatori, vuole vederci chiaro per prendere la decisione migliore per il futuro della Sampdoria.