Sampdoria, D’Aversa: “Ottimo primo tempo. Futuro? Dipende dalla società”

di Alessandro Bacci

Il tecnico: “È chiaro che mentalmente la squadra rispecchia la classifica ma comunque ha qualità per uscire da questa situazione”

Sampdoria, D’Aversa: “Ottimo primo tempo. Futuro? Dipende dalla società”

La Sampdoria cade 2-1 con il Bologna. Una sconfitta che fa male sia per il morale che per la classifica. Nel post partita il tecnico D'Aversa ha analizzato la gara in conferenza stampa: "Dopo aver rimediato a una situazione di svantaggio dopo un minuto siamo andati sotto. Ottima prestazione nel primo tempo, ma la situazione mentale non aiuta, dobbiamo essere noi a far sì che gli episodi siano dalla nostra parte. È chiaro che mentalmente la squadra rispecchia la classifica ma comunque ha qualità per uscire da questa situazione. Sono più le prestazioni come Torino che lasciano perplessi, oggi abbiamo commesso degli errori ma la prestazione ti fa ben sperare per il futuro. " 

Preoccupato per il futuro? "Devo ragionare su come uscire da questa situazione. Dipende dalla società non da me."

A fine partita ha protestato con l'arbitro: "La prestazione dell'arbitro non ha inciso sul risultato ma troppo spesso si permette alle squadre di prenderci in giro quando giochiamo in casa. La sconfitta è arrivata per colpa nostra, non per l'arbitro"

Perché il cambio dei due terzini nel finale? "Augello aveva difficoltà a livello fisico e Dragusin aveva più centimetri per le palle inattive. Quagliarella ha provato a fare il riscaldamento ma purtroppo non c'è l'ha fatta."

Il ritiro? "Non è stata una situazione punitiva, i tre giorni sono serviti per ricreare entusiasmo. Il primo tempo i ragazzi hanno fatto un'ottima prestazione, è chiaro che si dovrà ragionare sugli errori. Tante situazioni su cui lavorare."