La Sampdoria cade 2-1 con il Bologna, fischi della Sud, D’Aversa in bilico

di Alessandro Bacci

Svanberg e Arnautovic piegano i blucerchiati, un buon primo tempo non basta alla Samp. 9 punti in 12 gare, un ruolino di marcia preoccupante

La Sampdoria cade 2-1 con il Bologna, fischi della Sud, D’Aversa in bilico

La Sampdoria cade ancora al Ferraris. Il Bologna vince 2-1 soffrendo ma mostrando maggiore qualità rispetto agli avversari. La panchina di mister D'Aversa inevitabilmente è in bilico, non basta un discreto primo tempo in una partita così decisiva. Il tecnico si affida alla coppia Gabbiadini-Caputo nel 4-4-2 con Askildsen nell'inedita posizione di esterno sinistro. 

Primi dieci minuti senza grandi emozioni al Ferraris. La prima occasione arriva al 12' con Ekdal che svetta più in alto di tutti su calcio d'angolo e di testa trova il miracolo di Skorupski. Nell'azione successiva Askildsen tira una bordata dal limite dell'area, il pallone sembra diretto in rete ma sbatte sul palo. Blucerchiati vicinissimi al gol. La risposta del Bologna arriva al 19' con Arnautovic che in contropiede si ritrova nell'uno contro uno con Audero, il portiere si oppone in modo miracoloso e salva il risultato. La partita si accende e al 22' è ancora la Samp a provarci con un bel tiro in controbalzo di Candreva che finisce alto. Un minuto più tardi Caputo tenta il destro dal limite dell'area ma Skorupski si oppone con un grande intervento. Il portiere si supera ancora al 28' parando con i piedi un altro gran tiro di Candreva.  L'ultima occasione del primo tempo è per il Bologna, con Soriano che stoppa un pallone in area, tira a botta sicura ma Askildsen salva il pallone sulla linea. Squadre a riposo sullo 0-0.

Inizia il secondo tempo è il Bologna colpisce subito. Cross dalla destra di Soriano rasoterra e destro a colpo sicuro di Svanberg. 1-0 per gli ospiti. La Samp fatica a reagire, la Gradinata Sud chiede a gran voce di tirare fuori gli attributi. Al 62' Thorsby regala un pallone ad Arnautovic che di fronte ad Audero trova ancora la grande opposizione del portiere. La fortuna non aiuta neanche i blucerchiati, al 67' Augello ci prova con un bel diagonale rasoterra dalla sinistra ma il pallone termina di pochissimo a lato. Al 75' la svolta. Nel momento più inaspettato la Sampdoria colpisce con Morten Thorsby che in scivolata trova una rete da rapinatore d'area in scivolata. 1-1 al Ferraris. Non c'è neanche tempo di festeggiare perché la difesa della Samp si lascia cogliere impreparata, Arnautovic tutto solo in area svetta di testa e batte Audero. L'arbitro annulla per fuorigioco ma il var convalida, 2-1 per gli ospiti. Al 43' è ancora il Bologna a spinger con Arnautovic che serve Skov Olsen in mezzo all'area, Audero con un altro miracolo tiene a galla la Samp. Nel finale i blucerchiati non creano ulteriori pericoli e la gara si chiude con la vittoria del Bologna. Per la Sampdoria 9 punti in 12 gare, un ruolino di marcia preoccupante.