Condividi:


Sampdoria-Bologna, Ranieri: "Ogni gara ora è decisiva, ci giochiamo un pezzo di Serie A"

di Redazione

Il tecnico: "La squadra sta dando tutto e sta correndo di più del prima del Covid"

Inizia il trittico di partite da non sbagliare per la Sampdoria. Prima di Lecce e Spal, si parte con il Bologna di Sinisa Mihajlovic. Dopo due sconfitte consecutive la squadra di Claudio Ranieri deve ripartire in fretta, domenica si scende in campo al Ferraris: "Il bello di questo nuovo campionato è che si gioca ogni tre giorni, non hai tempo di realizzare cosa è successo che già devi pensare alla gara successiva - ha detto Ranieri in conferenza - Dei quattro tempi giocati, gli ultimi tre, il secondo con l'Inter e i due con la Roma, mi sono piaciuti, la squadra sta dando tutto e sta correndo di più del prima del Covid, questo è segno che hanno lavorato bene. Dobbiamo fare risultati, lo sapiamo, ma è già passata una giornata e siamo nella stessa identica posizione di quando abbiamo ricominciato, è buon segno".

Sulle formazioni di gioco utilizzati: "Il sistema di gioco fatto dopo il primo tempo di Milano mi ha soddisfatto, ma non posso dire che prima fosse diversamente, dobbiamo essere del resto in grado di proporci con tutti i sistemi di gioco. La squadra è ricettiva, saprà interpretare tutto, sono ottimista. La condizione fisica, il pressing, il buon gioco della palla mi fanno sperare, alla fine ho anche visto delle occasioni create: è arrivato anche il gol, ma sotto l’aspetto difensivo dobbiamo stare più concentrati. Ogni gara ora è decisiva, ci giochiamo un pezzo di Serie A".

In conclusione, parlando dell’avversario: “Vedo un bel Bologna, organizzato, spinge con tutti gli effettivi: sarà difficile per noi.

Su Sinisa Mihajlovic: "Ha subito un brutto colpo, ma si riprenderà alla grande. Non ho social per poterlo dimostrare, ma gli sono sempre stato vicino”.