Condividi:


Sampdoria, assalita l'auto di Massimo Ienca a Quarto

di Alessandro Bacci

Secondo i primi riscontri degli investigatori si trattava di giovani tifosi del Genoa che avevano appena ridipinto uno dei cavalcavia

L'auto del segretario generale della Sampdoria Massimo Ienca è stata assalita da un gruppo di giovani. Ienca era alla guida dell'auto. E' successo poco prima di mezzanotte in via Borghero, un cavalcavia di corso Europa. Ienca, che era in procinto di entrare in autostrada, sarebbe stato bloccato da un gruppo di giovani che hanno preso a manate la sua auto. Subito dopo l'episodio il dirigente sportivo ha chiamato la polizia.

Sul posto sono arrivate le volanti e la pattuglia della Digos: nessuna traccia dei ragazzi che nel frattempo si erano dileguati. Indagini in corso per risalire agli autori del gesto. Secondo i primi riscontri degli investigatori potrebbe trattarsi di giovani tifosi rossoblù che avevano appena ridipinto uno dei cavalcavia della zona e avrebbero riconosciuto Ienca considerato un 'traditore' visti i suoi trascorsi proprio da dirigente del Genoa.