Tags:

il furto Covid-19 devreto

Rubano 600 euro di champagne e non rispettano il decreto, denunciati

di Redazione

Protagonisti due giovani incastrati dalle telecamere di sorveglianza

Rubano 600 euro di champagne e non rispettano il decreto, denunciati

Raffica di denunce anche in queste ore da parte della Polizia per violazione del decreto che impone di rimanere a casa. Ieri, in piazza Montano a Sampierdarena, sono stati fermati due ragazzi di origine romena in compagnia di altri due connazionali. I giovani, sono stati riconosciuti come autori del furto di alcune bottiglie di champagne per un valore di oltre 600 euro. Il furto delle rinomate bollicine francesi è avvenuto il 14 marzo e i due sono stati ripresi dalle telecamere di videosorveglianza ubicate vicino all'enoteca saccheggiata. I ragazzi sono stati denunciati sia per furto che per violazione del decreto.

Denuncia anche per un genovese di 19 anni, tra l'altro evaso dagli arresti domiciliari per andare a fare quattro passi vicino alla stazione di Lavagna. E denuncia anche per un uomo di 26 anni, di origini colombiane, che stava tornando a casa sua dopo una cena con gli amici. Alla polizia ha detto di essere snervato dalla permanenza a casa imposta dal governo.

Anche due ragazzi di 22 e 21 anni sono stati denunciati: erano seduti su una panchina di piazza Masnata perché, hanno detto ai poliziotti, si dovevano 'agganciare' alla rete wifi del Comune di Genova