Bar aperto nonostante il divieto anti Covid-1, tre denunce a Rivarolo

di Michele Varì

Sorpresi dai carabinieri in via Celesia: barista nei guai anche per avere offeso i militari

Bar aperto nonostante il divieto anti Covid-1, tre denunce a Rivarolo

C'era un bar a Rivarolo dove l'emergenza Covid-1 sembra non essere mai arrivata.

Lo hanno scoperto i carabinieri della locale stazione sorprendendo in un locale aperto di via Celesia il barista che chiacchierava come se nulla fosse con due avventori.
Il barista, 29 anni, albanese, è stato denunciato per inosservanza di provvedimenti dell’autorità e una denuncia è stata rifilata anche ad un suo connazionale di 45 anni ed un genovese di 60 anni, entrambi con precedenti penali, che erano nel locale in veste di avventori.
 I carabinieri già nei giorni scorsi avevano notato aperto il locale invitandolo a chiudere. Ieri visto che il bar era di nuovo aperto è scattata la denuncia, il barista è stato segnalato alla procura anche oltraggio a pubblico ufficiale poiché dopo il controllo proferiva frasi offensive nei confronti dei carabinieri.