RFI: a Monza nuove tecnologie per la gestione del traffico ferroviario

di Carlotta Nicoletti

50 sec

L’investimento economico è di oltre 30 milioni di euro

RFI: a Monza nuove tecnologie per la gestione del traffico ferroviario

 

 È attivo da domenica 30 giugno, nella stazione di Monza, il nuovo Apparato Centrale Computerizzato (ACC) utilizzato da Rete Ferroviaria Italiana, società capofila del Polo Infrastrutture del Gruppo FS, per la gestione e il controllo della circolazione ferroviaria. L’investimento economico è di oltre 30 milioni di euro.

L’impianto, all’avanguardia nel settore del segnalamento ferroviario, è una vera e propria “cabina di regia” che, grazie a tecnologie di ultima generazione, rende più affidabile l’infrastruttura incrementando gli standard di regolarità e puntualità dei treni.

Più di 100 i tecnici appartenenti sia al Gruppo FS sia alla migliore espressione dell’industria specializzata in impiantistica ferroviaria che hanno realizzato e messo in esercizio il nuovo apparato. I comandi saranno impartiti dagli operatori della circolazione tramite un software dedicato, in sostituzione dell’interfaccia di tipo elettromeccanico.

L’intervento rappresenta un ulteriore fase del programma di potenziamento infrastrutturale in corso su tutta la rete ferroviaria nazionale.

 

© Telenord Srl
P.IVA e CF: 00945590107
ISC. REA - GE: 229501
Sede Legale: Via XX Settembre 41/3
16121 GENOVA
PEC: contabilita@pec.telenord.it
Capitale sociale: 343.598,42 euro i.v.
pubtelenord@telenord.it
Tel. 010 5532701
Informativa della privacy
Gestisci consenso
Scarica l'App di Telenord
Tutti i diritti riservati, vietata la copia anche parziale dei contenuti