Recco, pugno di ferro contro chi abbandona i rifiuti: 10 verbali nelle ultime settimane

di Alessandro Bacci

La polizia locale sta tenendo sotto controllo le aree dove il fenomeno è più marcato, anche grazie all'uso delle telecamere

Recco, pugno di ferro contro chi abbandona i rifiuti: 10 verbali nelle ultime settimane

Aumentano le sanzioni per l'errato conferimento e l'abbandono dei rifiuti accanto alle isole ecologiche. Il Comando di Polizia locale ha comunicato che nelle ultime settimane sono stati notificati 10 verbali con ammende che variano secondo il tipo di illecito commesso. Gli agenti hanno tenuto sotto controllo, anche grazie all'uso delle telecamere, le aree dove il fenomeno dell'abbandono è più marcato rispetto alle altre zone della città.

In particolare le regole non sono state rispettate in via san Rocco dove alcuni cittadini hanno conferito i rifiuti fuori orari o in un sacco nero o abbandonato nei pressi di cassonetto un telefono cellulare, senza richiedere la prenotazione per il ritiro gratuito e il corretto smaltimento. In via IV Novembre, invece, è stato abbandonato accanto ai contenitori un pallet di legno, in largo dei Mille quattro sedie in plastica, in via Vastato una pentola.

"La città pulita piace a tutti - commentano il sindaco Carlo Gandolfo e l'assessore all'ambiente Edvige Fanin - ma dobbiamo assumere comportamenti virtuosi e per questo motivo chiediamo la collaborazione dei cittadini affinché gli atteggiamenti di alcuni non vanifichino le azioni di chi segue le regole per il corretto conferimento dei rifiuti".

A Recco non mancano le opportunità per conferire correttamente i rifiuti a cominciare dal Centro di Raccolta di via della Nè, dalla rinnovata postazione di Cabina Loderini - isola ecologica in pieno centro - per consegnare piccoli elettrodomestici e altri materiali e, infine, dal servizio Ecovan, il camioncino Amiu predisposto per la raccolta di rifiuti ingombranti. Nella foto in allegato giorni e orari dei vari servizi a disposizione della cittadinanza.