Condividi:


Prandelli: "Genoa penalizzato dal lungo stop, ma guai a trovare alibi"

di Maria Grazia Barile

L'ex tecnico rossoblu fa le carte al finale di stagione

L'anno scorso, di questi tempi, salutava il Genoa dopo una salvezza sofferta. Oggi Cesare Prandelli fa le carte al finale di stagione post Covid19 che vede la formazione rossoblu ancora coinvolta nella lotta per non retrocedere. E così anche il Lecce: "Prima dello stop del campionato avevano fatto risultati importanti giocando anche un buon calcio. Ma se stai fermo tre mesi nessuno può dire cosa accadrà. Entrambe sono state penalizzate dalla sosta. Comunque non bisogna trovare alibi”.

Sulla ripartenza della stagione Prandelli aveva avuto molti dubbi: "Ero molto scettico, negativo. Poi strada facendo ci sono state le aperture, è stato trovato un protocollo che garantisce la salute dei calciatori. Ma uno sport senza pubblico è complicato da vedere. È stato comunque giusto ricominciare, il calcio è passione e quando l’arbitro fischia l’inizio ti dà la possibilità di non pensare agli altri problemi e di sognare. Partita dopo partita magari cercheremo di ritrovare la normalità”.