Ponte per Genova, Bagnasco: "Il bene vince sempre sul male, abbiamo il compito di non dimenticare"

di Andrea Carozzi

Il Cardinale ha portato i suoi auguri ai lavoratori del nuovo viadotto sul Polcevera

Ponte per Genova, Bagnasco: "Il bene vince sempre sul male, abbiamo il compito di non dimenticare"

Il fatto che il cantiere sia andato avanti e continui è un segno di grande coraggio che dà grande fiducia alla città e all’intero Paese - con queste parole il cardinale di Genova Angelo Bagnasco ha salutato i tecnici e gli operai al lavoro nel cantiere del nuovo viadotto sul Polcevera, che nonostante l’emergenza da Covid-19 e le vacanze pasquali continuano a lavorare-  " sono venuto a fare gli auguri di Pasqua a tutti i lavoratori che stanno dimostrando una grande capacità e una grande dedizione”. 

“Sicuramente il nuovo ponte dimostra che quando ci sono le condizioni, la capacità e la tenacia della gente e dei lavoratori si è in grado di fare le cose presto e nei tempi giusti, questa è una bella prova per il nostro Paese e non dobbiamo dimenticarlo”,

Il cardinale ha poi fatto una riflessione sull’attuale pandemia dichiarando che: “il bene vince sempre sul male, anche se questo può apparire vincente, alla fine è il bene trionfare e spero che il virus abbia indebolito, o magari ucciso, l'indifferenza e l'individualismo”. "Abbiamo un grande compito - ha concluso poi Bagansco - quello di non diementicare".