Tags:

nomine diocesi di genova

Padre Marco Tasca è il nuovo vescovo di Genova

di Redazione

L'annuncio del cardinale Bagnasco. La scelta è di Papa Francesco

E' stato annunciato oggi alle ore 12 il successore del cardinale Angelo Bagnasco nel ruolo di vescovo di Genova: è Padre Marco Tasca il nome indicato da Papa Francesco.  Il cardinale Bagnasco lascia la sede genovese dopo 14 anni, affidatagli nel 2006 da papa Benedetto XVI.

A dare l'annuncio dal Salone dell'Episcopio a Genova è il cardinale Bagnasco: "Sono onorato di comunicare che il Santo Padre ha deciso di nominare Padre Marco Tasca Vescovo di Genova", esordisce il cardinale Bagnasco, che poi legge il curriculum del nuovo vescovo. "A sua eccellenza Tasca va il più cordiale saluto mio personale, del clero, dei membri di vita consacrata, della comunità cristiana. Un lieto benvenuto tra noi, per noi, con noi".

"Il popolo genovese con la sua grande storia di fede umile e concreta accoglie il nuovo pastore con gioia e dedizione", continua Bagnasco, che saluta e ringrazia poi il Papa e i genovesi: "Porgo il mio riconoscente saluto al Santo Padre Francesco per l'attenzione e la benevolenza che dedica alla nostra comunità anche con questa nomina. A Genova cominciando dai nostri sacerdoti esprimo la mia commossa gratitudine e rinnovo il mio abbraccio di affetto e di preghiera", conclude Bagnasco.

Questa la lettera del nuovo vescovo: "Cari fratelli, fin da questo momento chiedo a Dio - e vi invito a chiedere con me e per me - che la mia missione tra voi sia caratterizzata dalla costante ricerca della comunione, del dialogo, della relazione fraterna. Porto con me, come povera dote ciò che ho cercato di imparare e di vivere in questi ormai quasi quarant'anni di vita religiosa francescana, che si riassume nella fraternità" si legge nel messaggio inviato alla diocesi. "Come vostro vescovo, desidero essere padre e fratello, con il cuore sempre aperto all'ascolto e all'accoglienza tanto di coloro che verranno a bussare alla mia porta, come - vorrei dire, soprattutto! - di coloro che, per qualunque ragione, si trovano o si sentono lontani dalla nostra comunità ecclesiale".

Bagnasco lascia per sopraggiunti limiti di età e resterà arcivescovo emerito, oltre a mantenere il suo ruolo di Presidente della Conferenza Episcopale europea. 

Don Tasca è nato a Sant’Angelo di Piove di Sacco in provincia di Belluno il 9 giugno 1957. Ha 63 anni: dopo il noviziato e i voti a Padova e dopo la laurea in teologia, si è spostato a Roma. Sacerdote dal 1983 nella parrocchia Sant'Angelo di Piove. Nel 2013 viene eletto ministro generale dal 200esimo capitolo dell'ordine dei frati conventuali. Ora il mandato è scaduto, e il nuovo ruolo per lui è pronto.