Condividi:


Omicidio a Sanremo, uomo ritrovato in casa massacrato di botte

di Redazione

In corso le indagini della polizia, il fatto è avvenuto in corso Garibaldi

Un cadavere è stato trovato stamani ai piedi della scala interna di un condominio a Sanremo. Secondo la questura si tratterebbe di un omicidio. Indagini in corso. L'omicidio è avvenuto al civico 95 di corso Garibaldi, in una zona residenziale dove hanno lo studio i professionisti e gli avvocati più noti della città. Sul posto il questore Pietro Milone e sostituto procuratore Francesca Bugané Pedretti.

L'uomo ucciso a Sanremo sarebbe stato massacrato di botte. Lo conferma la polizia che contestualmente rettifica quanto aveva reso noto in precedenza: il cadavere infatti non è stato trovato alla base delle scale del condominio, come la polizia aveva rivelato nell'immediatezza del ritrovamento, ma nell'appartamento dell'uomo.

Si chiamava Giuseppe Amoretti, 76 anni, ed era un ex gioielliere l'uomo assassinato nella notte all'interno del suo appartamento a Sanremo. A ritrovare il cadavere, è stata la figlia. Lo scorso anno, Amoretti era stato arrestato dalla polizia con l'accusa di essere il basista della rapina a mano armata avvenuta nel luglio 2018 ai danni di una gioielleria di Sanremo. Al momento gli inquirenti mantengono il massimo riserbo. Sul posto, la polizia scientifica e la squadra mobile della Questura di Imperia.