In vacanza in Italia ogni anno, ma solo per rubare profumi griffati: preso

di Redazione

Ladro trasfertista georgiano pizzicato nella city con 500 euro di bottino

In vacanza in Italia ogni anno, ma solo per rubare profumi griffati: preso

Un ladro georgiano è stato fermato ieri dagli agenti della polizia locale in via XX Settembre con circa 500 euro di profumi rubati in prestigiosi negozi del centro città. Parte della refurtiva è stata trovata nella sua borsa, il resto nell'auto presa a noleggio all'aeroporto di Milano dove era sbarcato dal volo da Tiblisi. Per rubare l'uomo, di 40 anni, usava una borsa schermata in cui nascondeva i profumi.

Gli agenti hanno rinvenuto l'auto utilizzata dallo straniero dopo avere trovato nelle sue tasche le chiavi della macchina. Successivamente dal controllo del passaporto e dai precedenti penali, ma anche da alcuni scontrini e delle ricevute fiscali che aveva addosso, si è accertato che quasi ogni anno e da tempo l'uomo volava in Italia, ma non godersi delle sue bellezze storiche e architettoniche, ma solo per rubare profumi di marca che poi rivendeva al mercato nero. La sua carriera di ladro seriale in trasferta, almeno per il momento, si è interrotta in via Xx Settembre.

Oltre all'arresto all'uomo è stato imposto il divieto di dimora nel territorio del comune di Genova.