Condividi:


Nautica, per Genova un giro d'affari da 369 milioni grazie ai grandi yacht

di Redazione

Presentati i risultati della ricerca di European House Ambrosetti sull'indotto della nautica professionale nel 2019

369 milioni di euro di impatto economico sul territorio, oltre 2000 occupati, circa settemila membri dell'equipaggio che hanno soggiornato in a Genova durante il 2019, per un contibuto da 133 milioni sul Pil ligure. Sono solo alcuni dei numeri della nautica professionale a Genova per l'anno 2019: un settore in forte crescita e di sempre maggiore importanza per l'economia della città.

Questi dati sull'indotto dello yachting in città sono emersi da uno studio commissionato al centro di ricerche European House Ambrosetti da Genova for Yachting, l'associazione che riunisce 50 aziende protagoniste della nautica professionale genovese, ed è stato presentato nel workshop "Grandi yacht: una risorsa strategica per Genova Capitale internazionale del mare", ospitato nella ex Borsa di Genova il 15 ottobre.

Un settore, quello dello yachting, che non sembra aver subito gli effetti della crisi da covid 19. "L'interesse per la nautica non è diminuto durante l'emergenza, anzi: la vacanza in barca è percepita come sicura", dichiara il presidente di Genova for Yachting, Giovanni Costaguta. "Genova come porto ha un vantaggio: può offrire servizi legati a tutta la filiera della nautica, dalla costruzioni all'accoglienza dei turisti".