Condividi:


Molassana, cacciatore non spara in tempo: aggredito da un cinghiale

di Redazione

L'uomo, un 68enne di Sant'Eusebio, è stato ferito seriamente e trasportato d'urgenza al pronto soccorso

Un uomo di 68 anni, residente a San'Eusebio, è finito in ospedale dopo essere stato aggredito da un cinghiale. L'uomo si travava sulle alture di Molassana per una battuta di caccia quando ha visto spuntare l'animale all'ultimo secondo. Il cacciatore non ha fatto in tempo a sparare ed è stato caricato dall'animale. L'uomo è stato trasportato d'urgenza al pronto soccorso, perdeva molto sangue ma le sue condizioni risultano ora stabili. L'episodio è solo l'ultimo di una lunga serie di attacchi da parte dei cinghiali: pochi giorni fa un altro cacciatore è stato ferito gravemente a Siena, il mese scorso un uomo di 85 anni era stato ferito da un cinghiale a Bologna.