Modello Genova, Salini: "Interpreta la concretezza dei genovesi"

di Marco Innocenti

"L'Italia non sia più il paese dei blocchi e delle opposizioni. Serve una ricostruzione come dopo la guerra"

Modello Genova, Salini: "Interpreta la concretezza dei genovesi"

“Il Modello Genova interpreta la concretezza dei genovesi, quella concretezza del parlare poco e realizzare le cose". Così Pietro Salini, amministratore delegato di Webuild, intervenendo in streaming alla tavola rotonda “Il modello Genova per il rilancio del Sistema-Paese” nell’ambito della quarta edizione del Forum “Liguria 2022” promosso da The European House – Ambrosetti. "Questo modello dobbiamo traslare in Italia - ha aggiunto - in modo tale che tutte le parti coinvolte lavorino insieme per la realizzazione di un’opera. L’Italia non deve più essere il paese dei blocchi e delle opposizioni. Davanti all’emergenza economica e sociale che ci obbliga a pensare ad una ricostruzione paragonabile a quella post-bellica, dobbiamo creare fiducia nel futuro ed evitare il peggiore dei mali: l'immobilismo e l'inerzia”.