Condividi:


Mihajlovic: "Spero che la Sampdoria si salvi: città e squadra sono nel mio cuore"

di Alessandro Bacci

Il tecnico del Bologna: "Ferrero è stato carino con me, anche quando sono stato in ospedale è venuto a trovarmi"

Vigilia di campionato per il Bologna che domani affronterà la Sampdoria al Ferraris. Per i blucerchiati una sfida da non sbagliare per la rincorsa alla salvezza, ma il Bologna non regalerà nulla. Il tecnico Sinisa Mihajlovic in conferenza ha parlato della prossima partita, paqrtendo dall'analisi della sconfitta subita con la Juventus: "Contro la Juve abbiamo cercato di fare la nostra partita, non abbiamo prodotto molto ma sono quattro mesi che non si gioca ed era la prima volta senza pubblico, l'impegno c'è stato e sono convinto che più andiamo avanti e più giocheremo meglio. Ero convinto di far bene e vincere ma purtroppo non ci siamo riusciti. Sono fiducioso per la partita di domani perchè abbiamo una settimana in più di allenamento."

Il campionato per il Bologna inizia domani? "Noi giochiamo ogni partita, in casa e fuori, alla stessa maniera. E' un caso che vinciamo di più in trasferta. Noi andiamo sempre ad affrontare ogni squadra con la nostra mentalità, ovvero giocando per vincere e non per non perdere."

Il tecnico serbo non dimentica il proprio passato:  "Ho visto la Samp contro l'Inter male nel primo tempo e nel secondo tempo bene. Con la Roma meglio anche se i giallorossi male. E' una squadra fisica, che corre e che gioca anche abbastanza bene. Sono in un momento di difficoltà. Io comunque, al di là di tutto, spero che la Sampdoria si salvi perchè ho quella città e quella squadra nel cuore. Poi mi piacerebbe che si salvasse per il mio amico Ferrero che è stato carino con me e che anche quando sono stato in ospedale è venuto a trovarmi in ospedale. Spero e faccio il tifo per loro."