Marroccu: "Orgoglioso di essere stato il ds del Genoa, doveroso uscire con Preziosi"

di Alessandro Bacci

L'ex dirigente rossoblu: "Auguro alla nuova proprietà i migliori successi, le migliori fortune, con me sono stati molto corretti, leali e disponibili"

Marroccu: "Orgoglioso di essere stato il ds del Genoa, doveroso uscire con Preziosi"

La fine dell'era Preziosi al Genoa segna anche l'addio di Francesco Marroccu quale direttore sportivo. Il dirigente, che ha rescisso consensualmente il contratto in scadenza a giugno 2022 ha spiegato all'ANSA il suo addio. "Ringrazio il Genoa nelle persone che lo hanno composto nei due anni in cui sono stato direttore sportivo: mi riferisco agli allenatori che si sono avvicendati, ai calciatori, ai dirigenti, e soprattutto al presidente - ha dichiarato -. La verità è che io sarò l'ultimo direttore sportivo dell'era Preziosi al Genoa e quindi devo ringraziare il presidente per avermi dato questa di chance di lavorare con il club più antico d'Italia e mi sembrava doveroso uscito di scena lui uscire con lui".

Per il Genoa ora una nuova avventura con l'avvento di 777 Partners e lo stesso per Marroccu. "Auguro alla nuova proprietà i migliori successi, le migliori fortune, con me sono stati molto corretti, leali e disponibili, li ringrazio e gli auguro il meglio. In generale mi porto dietro l'orgoglio di essere stato il direttore sportivo del Genoa, di un club così trascinante, entusiasmante anche se purtroppo le mie gestioni hanno in buona parte coinciso con la chiusura degli stati al pubblico e dunque sono state prive del calore dei tifosi, che però in un derby e in altre tre partite ho potuto assaporare".