Maltempo a Montegrosso, il sindaco: "Pensavamo di non farcela, che crollasse tutto"

di Alessandro Bacci

Giuliano Maglio: "Persone di 80 anni hanno detto che una roba di questo tipo non si era mai vista, crollato anche un ponte romanico"

Montegrosso Pian Latte è in ginocchio. Il piccolo paesino nell'imperiese deve fare ancora i conti con i danni subiti durante l'ondata di maltempo. A descrivere la situazione è il sindaco Giuliano Maglio: "A Montegrosso abbiamo dei problemi nel centro abitato, è esondato un rio che ha portato via una strada che lambisce due fabbricati. Nel centro del paese c'è una falla molto importante, abbiamo due strade completamente chiuse e su una di queste stanno lavorando i vigili del fuoco per recuperare delle atrezzatture. Purtroppo questa ondata di maltempo ha spazzato via le opere dell'acquedotto, compreso quello della Santa Vittoria oligominorale che sgorga a 1500 metri. Stiamo lavorando per cambiare il primo tratto."

Quando sipotrà tornare alla normalità? "È difficile dare un'indicazione sulle tempistiche, io spero di riuscire ad aprire la località c'è un problema di questi animali che vanno portati giù prima che peggiori il maltempo. Per quanto riguarda l'acquedotto non ho idea, stiamo ancora pulendo la strada. Il maltempo ha portato via addirittura un ponte romanico che c'è sempre stato."

Mai accaduta una cosa simil? "Mai nemmeno nel 94. Persone di 80 anni hanno detto che una roba di questo tipo non si era mai vista. I tombini sgorgavano a un metro e mezzo sopra alla strada, pensavamo di non farcela che crollasse tutto. Il centro abitato lo abbiamo più o meno preservato anche se alcune frane si stanno ancora muovendo."