Crollo del viadotto sulla A6, senza esito le ricerche nella notte

di Redazione

Il ministro delle Infrastrutture De Micheli a Savona. Seguiteci in streaming su Telenord.it, sul canale 13 in Liguria e sul canale 615 in Piemonte

Senza esito le ricerche svolte nella notte alla luce delle fotoelettriche dai pompieri del fango della frana che ieri ha travolto il viadotto della A6 Torino-Savona. Le operazioni proseguiranno sino a quando non si avrà la certezza che sotto il fango non ci sono veicoli o persone.

Alle ore 09,45 arrivano a Savona (nella foto, da sinistra verso destra): il sottosegretario ai Trasporti Roberto Traversi, il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Paola De Michieli, il presidente della Provincia di Savona Pierangelo Olivieri, il governatore regionale ligure Giovanni Toti, l'assessore regionale alla Sanità e vice presidente della Regione Sonia Viale.

Lo smottamento è avvenuto nel tratto fra Savona ed Altare.  Chiuso anche il viadotto dell'altra corsia, in direzione di Savona: il rischio è quello che parte della frana possa avere lesionato anche l'altra carreggiata.

Il prefetto di Savona ieri aveva detto che non si può escludere che sotto la montagna di terra possano esserci dei veicoli.

Daniele Cassol, vigilante 56enne riuscito a fermarsi a pochi metri dall'orlo del baratro "Ero in fase di sorpasso, ho visto una persona che sbracciava e ho pensato avesse qualche malore. Poi mi sono voltato e ho visto tutto nero, il viadotto non c'era più. Dietro di me arrivava anche un pullman con decine di persone, per fortuna siamo riusciti a fermarlo".

Come si vede dalle immagini riprese dall'elicottero dei vigili del fuoco e del 118 la frana che ha invesito la A6 è imponente e si è staccata da un costone della collina. Le ricerche di eventuali feriti sono state avviate dai pompieri di Savona e di altri distaccamenti della Liguria e del Basso Piemonte con l'ausilio dei cani del nucleo cinofili.

I soccorritori stanno ispezionando la massa della frana, a prima vista profonda circa alcuni metri, perché c'è un'indicazione di un'auto che stava transitando nel momento in cui è venuta giù la frana. Una segnalazione però non certa. 

Il governatore della Liguria Giovanni Toti appena giunto sul posto ha confermato che "è stata una grandissima frana staccata dal monte che fiancheggia il viadotto. Non c'erano state avvisaglie. Lo smottamento ha travolto i pilastri trascinando con sé parte della strada. Purtroppo non posso né smentire né confermare la presenza di persone coinvolte. A prima vista non ci sono auto in superficie ma la frana è molto profonda quindi non possiamo escludere nulla"

Oggi a Savona arriverà il ministro delle Infrastutture e dei Trasporti Paola De Micheli: in mattinata incontrerà il governatore della Liguria Giovanni Toti e le autorità della zona.