Liguria, un tavolo tecnico per le linee guida della fase 2

di Redazione

Regole sociali, per le imprese, formazione alle aziende. Vietato arrivare impreparati al 4 maggio

Liguria, un tavolo tecnico per le linee guida della fase 2

“È necessaria una struttura tecnica regionale che affianchi i decisori per delineare le linee guida e i comportamenti corretti, spesso del tutto inediti, per affrontare la fase 2. Il gruppo di lavoro metterà insieme i rappresentanti delle categorie produttive e delle diverse realtà sul territorio, il mondo economico e quello accademico per costruire, partendo da solide basi scientifiche, un percorso che consenta di contemperare ripartenza del Paese e tutela della salute dei cittadini, tenendo ovviamente conto delle specificità del territorio ligure dal punto di vista economico”. Così comunica in una nota Regione Liguria al termine di una videoconferenza con i rappresentanti di categorie economiche, sindacati, ordini professionali, autorità portuali e associazioni di categoria.

Andranno decise le regole da applicare alla vita sociale della popolazione, quali aziende faranno da "pilota" per capire le giuste direttive da mettere in atto, chi formerà e come andrà formato il corpo dei lavoratori, quali bandi saranno attivati per finanziare le imprese. 

Presumibilmente il tavolo tecnico comunicherà le sue decisioni entro il 4 maggio, quando una qualche riapertura ci sarà e la popolazione ligure avrà bisogno di essere indirizzata correttamente.