Condividi:


Liguria, boom di code davanti alle banche: ne parliamo con Adoc

di Redazione

Emanuele Guastavino, presidente di Adoc Liguria, affronta questo tema e gli effetti che produce sui consumatori in collegamento con Telenord

Negli ultimi mesi si notano sempre più spesso lunghe code davanti agli istituti di credito. Il motivo? Per questioni di sicurezza sanitaria, gli uffici non permettono di sostare ll'interno e per fare operazioni come bonifici bisogna prendere appuntamento. Abbiamo parlato di questa problematica con Emanuele Guastavino, presidente di Adoc Liguria, nel consueto appuntamento del Live di Telenord dedicato alla tutela dei consumatori.