Condividi:


La vittoria della Spal inguaia il Genoa: ora è all'ultimo posto

di Alessandro Bacci

La serie A si conferma imprevedibile, Nicola posta: "Dagghe Zena!"

Il campionato di Serie A continua a regalare sorprese. La ventesima giornata conferma la difficoltà di questa stagione con dei risultati che inguaiano notevolmente sia il Genoa che la Sampdoria, impegnate nella rincorsa alla salvezza. Il Brescia ha strappato un pareggio contro il Cagliari, il Sassuolo ha vinto con il Torino, il Lecce ha pareggiato con l'Inter e soprattutto la Spal ha vinto in trasferta contro l'Atalanta. Tutti risultati che complicano notevolmente le cose. Il Genoa adesso ha toccato il fondo. La squadra di Nicola con la vittoria della Spal è finita all'ultimo posto in classifica con 14 punti e la peggior difesa della Serie A. Il Genoa torna per la seconda volta in questa stagione sul fondo, per la seconda volta nell’ultimo mese di una stagione da incubo.

Il calendario non può di certo far guardare al futuro con ottimismo. Fiorentina, Atalanta, Cagliari, Bologna, Lazio e Milan attendono i rossoblu nelle prossime settimane. Non è il momento, però, di fare drammi. In questo momento il quartultimo posto che significa salvezza dista appena due punti. Come dimostrato dalla Spal, una vittoria può cambiare radicalmente la classifica. Serve, però, un deciso cambio di rotta nonostante un mercato che non sta entusiasmando i tifosi. L'arrivo di Eriksson non può di certo riaccendere l'entusiasmo. Il Genoa non può farsi prendere dal panico, il primo a credereci come spesso ripetuto è il tecnico Davide Nicola. L'allenatore, che si sta dimostrando molto social in queste settimane, ha postato su Instagram una frase emblematica: "Dagghe Zena!". Sarà un girone di ritorno al cardiopalma, fare punti adesso inizia ad essere questione di vita o di morte.