Condividi:


La prima foto su Instagram compie 10 anni, era quella di un cane

di Eva Perasso

Gli animali sono diventati il soggetto più condiviso e immortalato sui social e anche Instagram aveva iniziato proprio così, era il 2010

Era il 16 luglio del 2010 quando  Kevin Systrom, programmatore laureato a Stanford, postò la prima foto su Instagram, il social network delle foto (e ora anche video) quadrate più amato dai giovanissimi. Un soggetto casalingo: il piede della sua fidanzata - che calza una ciabatta infradito - e il musetto del suo cane che guarda verso la fotocamera del cellulare. Era l'inizio di un'epoca, di una moda e di uno status symbol e quello scatto così semplice diventa dieci anni dopo l'emblema di un modo di leggere la realtà: scattando e postando, magari utilizzando prima della pubblicazione un filtro per modificare l'immagine. 

L'idea dei filtri su Instagram infatti arriva proprio da Kevin e fidanzata: per rendere più attrattivo il pelo un po' sbiadito del loro cane, è lei a dire a Systrom che la app studiata e lanciata con il collega e amico Mike Krieger aveva bisogno di quegli "aiutini" che ora oltre un miliardo di utenti usano tutti i giorni. Sì, oltre un miliardo: un bel successo in dieci anni di vita, tante cose cambiate a partire dai proprietari perché i due giovani Systrom e Krieger hanno poi venduto la loro creatura a Zuckerberg e a Facebook solo due anni dopo. Sono poi rimasti in Facebook fino al 2018, per poi ritirarsi definitivamente.

Del cane di Systrom non si sa più molto ma resta uno dei più noti della storia recente. Soprattutto per la sua veste di trend setter perché dopo di lui la moda di fotografare cani e gatti e animali di casa è diventata un must sui social.

Condividi: