Condividi:


La mancata riapertura delle discoteche, Bassetti: “Un'assurdità che favorisce le feste non controllate”

di Antonella Ginocchio

L'infettivologo a fuori Rotta:”E' soltanto una decisione politica". La trasmisisone in onda questa sera alle 21: si parlerà di vaccini, turismo, discoteche e politica

La mancata riapertura delel discoteche per Matteo Bassetti, direttore della clinica malattie infettive del policlinico San Martino, è “Un'assurdità che favorisce le feste non controllate”. Ha spiegato: “Non aprire le discoteche significa consentire che i giovani alla fine si divertano in feste, non controllate,  prive di regole”.

Ha continuato l'infettivologo: “Meglio sarebbe consentire la riapertura delle discoteche, ed in partiicolare quelle all'aperto, sulla base di un preciso protocollo, già ben delineato: non riaprire significa seguire un'ideologia. Si tratta soltanto di  una scelta polica davvero assurda”.

Parole di fuoco, quelle di Bassetti che puntualizza: “Siamo l'unico Paese d'Europa a non aver fissato la data della riapertura: il 9 luglio le discoteche riapriranno anche in Francia”.

Ma quella delle discoteche non è, secondo Bassetti, l'unica assurdità di questo periodo. “Ho presieduto il concorso per l'assunzione di infettivologi e tutti noi siamo stati costretti, prima della prova, a sottoporci al tampone, anche se vaccinati: il ministro della Funzione pubblica Brunetta in questo caso ha emanato una direttiva assurda, che in questo momento  fa diminuire la fiducia nel vaccino, oltre a rapresentare uno sperpero di denaro. Simili decisioni vengono prese soltanto in Italia” 

Alla trasmssione, che affonta i temi del turismo e delle novità nella scena politica ligure, partecipano, tra gli altri: il sottosegretario alla Salute Andrea Costa,  Roberto Moreno commissario straordinario “In Liguria”, Laura Gaggero assessore comunale al turismo Genova, Ettore Bocciardo presidente Silb  Genova, Giorgio Antognoli presidente provincial Unpli La Spezia, Stefano Rosina Covo di Nord Est ,  Luca Pastorino parlamentare Leu e Claudio Muzio consigliere regionale Forza Italia