L'Italia batte la Moldova 6-0, Mancini: "Ho visto cose interessanti"

di Maria Grazia Barile

Il ct azzurro ha lanciato un messaggio di speranza al calcio italiano: "Essere ottimisti altrimenti non si vive più"

L'Italia batte la Moldova 6-0, Mancini: "Ho visto cose interessanti"

Poco più che una passeggiata per l'Italia, l'amichevole con la Moldova terminata 6-0. Subito in vantaggio con un colpo di testa di Cristante, gli azzurri prendono il largo con Caputo alla sua prima rete in Nazionale su assist di Biraghi. Tris firmato da El Shaarawy con una pregevole giocata personale, poi l'autogol di Posmac per il 4-0, e allo scadere del primo tempo il 5-0 firmato ancora da El Shaarawy. Nella ripresa è Berardi a siglare il definitivo 6-0, anche per lui si tratta della prima marcatura in azzurro.

È il diciassettesimo risultato utile consecutivo per l'Italia di Roberto Mancini. Al di là del valore degli avversari, gli azzurri convincono: "Ho visto tante cose interessanti, abbiamo avuto un po' di difficoltà nei primi quindici minuti ma era abbastanza normale con tanti cambi, poi molto bene" - ha dichiarato il ct - "La mentalità è giusta, buona, una cosa positiva".

Mancini ha dato anche un messaggio di speranza per il mondo del calcio, e non solo, vista la situazione del nostro Paese: "Nella vita dobbiamo essere ottimisti, altrimenti non si vive più“.