L'ironia di un bar a Sanremo: "Orari durante le feste: forse aperti, forse chiusi"

di Redazione

Il presidente di Confcommercio Sanremo: "Questo manifesto rende l'idea della situazione non solo drammatica ma anche paradossale"

L'ironia di un bar a Sanremo: "Orari durante le feste: forse aperti, forse chiusi"

"Orari durante le feste: forse aperti, forse chiusi". E' il cartello esposto da un barista di Sanremo che così ha espresso l'incertezza legata ai provvedimenti anticovid per il periodo natalizio. "Questo manifesto rende l'idea della situazione non solo drammatica ma anche paradossale che stanno vivendo le nostre aziende. Mi domando se il governo è a conoscenza che una attività deve organizzarsi per stare aperta: deve gestire ordini e dipendenti", dice Andrea Di Baldassarre, presidente di Confcommercio Sanremo. Il cartello è stato esposto da un bar della centralissima via Matteotti.

"Sia ben chiaro - prosegue Di Baldassarre - qui nessuno mette l'economia davanti alla salute. Si chiede solo serietà nelle decisioni e nelle tempistiche, ma soprattutto nelle risposte, perché ad oggi non ci si può permettere di giocare. Anche un chilo di pane ordinato e buttato è un danno per le nostre aziende".