Condividi:


L'allarme della Cisl Scuola Liguria: "300 posti di insegnanti non assegnati nel Tigullio"

di Redazione

“Solo 43 in ruolo e ci sono state poche assunzioni anche tra i collaboratori scolastici rispetto alle necessità”

"Sono circa 300 i posti di insegnanti dall'infanzia alla scuola secondaria di II grado non assegnati nel ruolo nel Tigullio mentre il numero di coloro che sono stati immessi in ruolo sono poco più di 40". Lo spiega in una nota Monica Capra, segretario generale Cisl Scuola Liguria.

"La situazione è piuttosto chiara - afferma -, in una condizione di difficoltà ed emergenza come quella che stiamo vivendo sarebbe stata opportuna una reale stabilizzazione dei posti di lavoro, cosa che non è avvenuta per insegnanti e personale Ata, nonostante gli annunci spot da parte della Ministra dell'Istruzione riguardo alle 85mila assunzioni più volte 'sbandierate'. Tra Scuola Secondaria di primo e secondo grado c'erano 281 posti a disposizione ma solo 13 sono a ruolo. Senza dimenticare la questione dei collaboratori scolastici, figura ancora più importante in questo periodo, dove sono arrivate 27 persone a fronte di una possibilità di ingresso per oltre 100".