Condividi:


Processo Ponte Morandi, Cozzi: "I tempi dipendono anche dalle perizie"

di Marco Innocenti

Così il procuratore capo di genova risponde a Giuseppe Conte che, su Facebook, aveva auspicato tempi brevi per le indagini

"Stiamo lavorando, stiamo svolgendo tutti gli accertamenti, senza mai risparmiarci. I tempi dipendono anche dalla perizia in corso". Lo dice il procuratore capo di Genova Francesco Cozzi dopo il post su Facebook del premier Giuseppe Conte col quale auspicava tempi veloci per le indagini sul crollo del ponte Morandi. "I tempi sono quelli dettati dal giudice delle indagini preliminari ieri all'udienza dell'incidente probatorio. Il 31 ottobre verrà consegnata la perizia, poi a dicembre ci saranno udienze tutti i giorni, compreso il sabato. La chiusura delle indagini dipende anche dai risultati della perizia e dell'incidente probatorio".