"In Albania avrei potuto picchiarti": la polizia interviene a Begato e salva una donna

di Redazione

L'uomo, pregiudicato e irregolare, è stato arrestato. La donna aveva subito violenze anche in passato ma non ha sporto denuncia perché era sola

"In Albania avrei potuto picchiarti": la polizia interviene a Begato e salva una donna

La Polizia di Stato di Genova ha arrestato, nella flagranza del reato di violenza privata, un 31enne albanese, pregiudicato e irregolare sul territorio nazionale e lo ha denunciato per maltrattamenti in famiglia. Due equipaggi sono intervenuti in un appartamento del quartiere di Begato in quanto una donna, molto scossa e impaurita, ha segnalato che il suo compagno, con il quale vive separata da qualche tempo, pretendeva di entrare colpendo la porta con calci, pugni e spallate e minacciandola.

Gli operatori, giunti immediatamente sul posto, sono entrati nello stabile e dalla tromba delle scale hanno sentito l’uomo urlare contro la donna che "se fossero stati in Albania, avrebbe potuto picchiarla senza che arrivasse la Polizia". La ex ha raccontato poi agli operatori una storia di minacce e violenze subite dal compagno che duravano da diversi mesi, per le quali non ha sporto denuncia perché è sola e perché sperava, nonostante tutto, che la situazione migliorasse. Dopo la lite di ieri, la donna però si è finalmente decisa a sporgere denuncia e lui, su disposizione del magistrato, è finito a Marassi.