Pestaggio giornalista, la Procura di Genova : "Ci riserviamo di impugnare la sentenza"

di Redazione

Il giudice ha concesso la sospensione condizionale della pena e la non menzione della condanna nel certificato casellario giudiziale

Pestaggio giornalista, la Procura di Genova : "Ci riserviamo di impugnare la sentenza"
"Leggeremo le motivazioni della sentenza e ci riserviamo di impugnarla"La tesi della procura era diversa da quella sposata dal giudice". Così il procuratore aggiunto Francesco Pinto dopo la sentenza di condanna nei confronti dei quattro agenti accusati di avere picchiato il giornalista Stefano Origone durante gli scontri tra antifascisti e polizia dopo il comizio di Casapound.
Per i quattro, Fabio Pesci , Stefano Mercadanti e Luca Barone e Angelo Giardina, il giudice ha concesso anche la sospensione condizionale della pena e la non menzione della condanna nel certificato del casellario giudiziale. Il gup li ha condannati al risarcimento dei danni morali nei confronti di Origone, da quantificare con un procedimento a parte.