Green pass, a Lavagna nessun cambiamento. Si preferiscono i tavoli all'aperto

di Marco Garibaldi

Dubbi sulla verifica dei documenti: "Siamo un po' in difficoltà a fare i controllori dei nostri clienti"

Green pass, a Lavagna nessun cambiamento. Si preferiscono i tavoli all'aperto

Anche stamattina abbiamo parlato con ritoratori e baristi del Tigullio per chiedere che cosa è cambiato dall'introduzione dell'obbligo di Green pass.

"Non è cmabiato ancora nulla - spiega una ristoratrice di Lavagna - Si sta volentieri ancora all'aperto quindi le persone non richiedono di stare all'interno. Mi è capitato di chiedere qualche volta il Green pass per qualche cliente che voleva consumare all'interno e non c'è stato alcun problema".

C'è poca chiarezza invece sulla verifica dei documenti. Gli esercenti possono controllare il certificato verde ma non è chiaro dalle interviste fatte se è possibile vedere la corrispondenza del soggetto con il documento d'identità.

"Onestamente la questione non è chiara - continua la ristoratrice - La nostra è un'attività pubblica, può entrare chiunque, siamo un po' in difficoltà a fare i controllori dei nostri clienti che invece normalmente vengono accolti in serenità".