Condividi:


Giro dell'Appennino, trionfa il britannico Hayter. Covi e Stannard sul podio

di Redazione

191 km di emozione con l'arrivo a Genova in via XX Settembre. Esulta il londinese al primo successo su strada da professionista

È l'inglese Ethan Hayter il vincitore del Giro dell'Appennino 2020. Al secondo posto Alessandro Covi (UAE Team Emirates) e al terzo Robert Stannard (Mitchelton-Scott). L'81/a edizione si è rivelata ricca di emozioni nonostante le norme di sicurezza intraprese per l'emergenza coronavirus. L'arrivo in via XX Settembre è stato seguito da centinaia di persone in attesa della volata finale.

Il 22enne londinese Hayter trova a Genova il suo primo successo da professionista su strada. Il corridore del team Ineos Granadiers, che sta dominando la stagione, ha regolato in volata un gruppo ristretto. Il suo urlo al traguardo è stato liberatorio, dopo una pedalata di 191 km che gli è valsa una delle soddisfazioni più grande della sua carriera.

La corsa, da Novi Ligure fino alla città della Lanterna, è stata tirata ed è servita come test per selezionare la squadra che parteciperà domenica al mondiale di Imola: il ct Davide Cassani aveva in gara una squadra azzurra. Tra i nomi con i riflettori puntati anche quello di Vincenzo Nibali, protagonista vivace in un gruppetto che si è messo in mostra sul passo della Bocchetta e poi ha concluso in mezzo al gruppo.

Primo successo da professionista per Hayter: "Una gioia immensa in un percorso difficile: sono davvero felice", ha detto il britannico subito dopo il traguardo. Come sempre è stato un percorso pieno di insidie, quello tracciato dall'US Pontedecimo, dai monti fino al mare, con la scalata della Bocchetta che caratterizza la corsa.